CONSIGLIERI COMUNALI CHE RISCRIVONO LA STORIA

CONSIGLIERI COMUNALI CHE RISCRIVONO LA STORIA

La notizia è di questi giorni. Sono quasi certo che avrete letto della foto che ritrae questo figuro, vestito da SS di tutto punto. Con tanto di ritratto del Führer e bandiera ben visibili. Apparsa su vari media, stampa e telegiornali, insomma la figuraccia non è passata inosservata. Potete usare un qualsiasi motore di ricerca per verificare e conoscere ulteriori dettagli.

Opinione personale non richiesta

Giustamente tutti i commenti e le opinioni che ho letto, condannano in coro il consigliere. Voglio unirmi anche io a coloro che trovano deprecabile, anche solo indossare una divisa nazista. Non potrei fare altrimenti. A sua discolpa, sembrerebbe che lo scatto risalga al 2010 durante il carnevale. Sarei davvero curioso di sapere a quale festicciola si stava recando il buontempone.

Ma per la serie ridiamoci su per non piangere, vorrei far notare un particolare: analizzando bene l’immagine, si vedono due ceri con l’immagine della Madonna. In effetti anche se Hitler stesso si professasse cattolico, il rapporto tra la chiesa e l’ideologia nazista col tempo si fece molto difficile. In realtà non erano affatto compatibili e con l’affermarsi del nazismo la religione venne bandita. Molti gerarchi rifiutavano totalmente ogni tipo di religione, tra cui quella cristiana cattolica, al punto tale che i piani per la ricostruzione della “nuova Berlino”, una volta vinta e quindi finita la seconda guerra mondiale, prevedevano la totale esclusione delle chiese.

Nella visione di espansione del Reich, che avrebbe dovuto occupare l’Europa intera, le religioni tutte venivano viste come un ostacolo. Diventati nemici del nazismo ovviamente sarebbero stati perseguitati ed eliminati anche i cristiani cattolici.

Per approfondire su Wikipedia oppure digitando l’argomento su un qualsiasi motore di ricerca.

Un fallimento su tutta la linea

Questo fa presupporre che, se il caro consigliere comunale fosse vissuto nella sua tanto amata Germania nazista e la foto fosse finita sotto gli occhi del Reichsführer Himmler, tanto per dirne uno, non sarebbe certo entrato nelle sue grazie. Anzi, con tutta probabilità la mattina seguente all’alba lo avrebbero appeso per il collo finché la morte non fosse sopraggiunta.

In effetti lo sguardo da triglia comatosa, potrebbe indurre a credere che sia una goliardata. Ma guardando meglio gli altri dettagli della foto non sembra proprio un posticino allegro. Tuttavia voglio credere alla versione dello scatto scherzoso, non avendo ulteriori informazioni.

Ma la figuraccia rimane ed è pure di quelle epiche per il consigliere. Che denota una certa ignoranza almeno sull’argomento. La stessa forse, che porta una persona ai giorni nostri ad esaltare il nazismo.

Altro consigliere comunale che fa a pugni con la religione e la storia

La notizia mi ha riportato alla mente un altro fenomeno, ambizioso di riscrivere la storia. Anche lui consigliere comunale che si espone a una figuraccia epica in diretta streaming durante il consiglio comunale di cui fa parte. Il tutto risale alla fine del 2019.

Le immagini parlano da sole:

Pare che al caro consigliere comunale, profondamente cattolico, quello che è scritto nella Bibbia lo metta in confusione. Ogni altro commento lo ritengo superfluo, ognuno si faccia la propria opinione.

La lista potrebbe continuare

Andando indietro nel tempo, neanche troppo, trovare altre figuracce nella particolare disciplina di riscrivere la storia non è poi difficile. Ma ricercandole mi sono accorto che riguardano, almeno a maggioranza, esponenti di una certa area della politica italiana: il centrodestra. Con questo non voglio far intendere che siano tutti uguali, quindi vesto i panni del politicamente corretto e la finisco qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com