Missioni spaziali: cosa succederà nel 2021?

Missioni spaziali: cosa succederà nel 2021?

Il 2020, almeno dal punto di vista delle missioni spaziali e dei test per i futuri lanci verso la Luna e Marte, è stato un anno pieno di traguardi raggiunti.

Tra i tanti eventi ricordiamo il 30 luglio 2020 lancio della missione Mars2020 che il 18 febbraio arriverà su Marte con il rover Perseverance e il piccolo elicottero Ingenuity, i test dei vari prototipi della Starship, tra cui l’ultimo spettacolare della SN8 che è arrivata a 12,5 km di altezza con successivo quasi atterraggio (la navicella è esplosa nel momento in cui ha toccato terra ma il test è stato comunque un successo).

Mission Osiris-Rex: Aufbruch zum Asteroiden - Raum - derStandard.at ›  Wissenschaft

Ma anche la missione sull’asteroide Bennu dove la Osiris-Rex ha raccolto dei campioni che sono già rientrati per essere analizzati o la sonda Chang’e 5 atterrata sulla Luna nell’Oceano delle Tempeste il 1° dicembre per raccogliere i campioni di suolo lunare. E non ci fermiamo qui, perché dobbiamo ricordare anche le missioni della Crew Dragon che hanno portato alcuni astronauti sulla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, per la prima volta a bordo di un razzo privato, della SpaceX. La missione è importante anche perché ha riportando i lanci spaziali negli USA, considerando che dall’abbandono del programma Space Shuttle nel 2011 tutti i lanci avvenivano dalla Russia. Per finire citiamo la missione Solar Orbiter della ESA, che fornirà le prime vedute delle regioni polari inesplorate del sole, fornendo indicazioni senza precedenti su come funziona la nostra stella madre.

Cosa dobbiamo aspettarci dal 2021?

Nel 2021 sono previste molte missioni interplanetarie e nuovi lanciatori. Ecco un po’ di date, grazie al prezioso lavoro del team di Link4Universe e Adrian Fartade, che sono state pubblicate sul gruppo Telegram L4U Space News:

Dopo l’annuncio della NASA in merito ai prossimi astronauti del programma Artemis, anche la ESA, finalmente, pubblicherà entro aprile i dettagli della nuova campagna di reclutamento astronauti.

A febbraio fate il carico di popcorn e hype perché ci saranno molte missioni che riguarderanno il pianeta rosso: l’orbiter Hope degli EAU arriverà su Marte nei primi giorni del mese, poi toccherà al rover di Tianwen-1 il 10 febbraio e, quella che tutti stavamo aspettando con ansia da mesi, il 18 febbraio sarà la volta dell’arrivo di Perseverance! Ne abbiamo parlato qui.

Mars 2020 Perseverance Rover - NASA Mars

In primavera avremo il primo lancio uncrewed della Starliner previsto per il 29 marzo ed anche il lancio di Chandrayaan-3 verso la Luna.

In seguito ci sarà il crew test a giugno della Starliner, il lancio della missione DART il 22 luglio e quello inaugurale del Vega-C entro agosto.

Ad ottobre la Axiom Space lancerà alcuni attori, tra i quali Tom Cruise, verso la Stazione Spaziale Internazionale con una Dragon della SpaceX. Mentre il 31 ottobre è previsto il lancio del James Webb Telescope.

2021 sarà anche l’anno in cui avranno inizio le missioni Artemis e a novembre si parte con la missione Artemis I con il debutto di SLS.

Verso la fine dell’anno vedremo il debutto del Vulcan (17 dicembre) e quello del New Glenn.

E poi… in base a come andranno i prossimi testi con i vari SNx della Starship potrebbe esserci il primo test orbitale.

Oltre a tutte queste missioni ci saranno quelle relative a eventi astronomici e ai lanci delle singole missioni crewed Dragon e Soyuz.

L’agenda è ricca, non ci resta che aspettare il prossimo evento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com