Giochi per PC che hanno fatto storia | vol. 1

Giochi per PC che hanno fatto storia | vol. 1

La presente guida vi accompagnerà attraverso un piccolo viaggio a ritroso nel tempo all’epoca d’oro per giochi per PC. Stiamo parlando ovviamente gli anni ‘90, epoca di grande proliferare di titoli, grazie soprattutto all’intuizione di alcune aziende leader al tempo nel settore, di rendere disponibili i computer all’utente per uso domestico. Si intuisce anche dall’acronimo stesso. I Personal Computer (PC) renderanno disponibile per tutti la tecnologia che fino agli anni ‘70 era riservata agli addetti del settore. In una giungla di quelle che oggi definiremo start up, l’intuizione di rendere compatibile il software per diversi hardware permise il fiorire di questo mercato. Ma questa è tutta un’altra storia.

Giochi per pc che hanno fatto la storia

I ruggenti anni ‘90

Veniamo dunque al periodo storico che ci interessa, ovvero i ruggenti anni ‘90, Il titolo più vecchio che andremo a ricordarvi risale al 1989. Ad ogni modo i progressi fatti nella miniaturizzazione delle componenti hardware per PC fecero dei balzi in avanti in termini di prestazioni, davvero eccezionali, soprattutto per quanto riguarda le schede grafiche. Sono delle periferiche aggiuntive che montavano un processore grafico (detto GPU) dedicato ai calcoli per aiutare il processore centrale (detto CPU) nel rendering grafico.

Ecco dunque una carrellata [by Capone], dal più giovane al più vecchio, di cinque giochi per PC che hanno fatto la storia.

Vol 1. Corridor 7: Alien Invasion (1994)

Corridor 7: Alien Invasion è uno sparatutto in prima persona per sistemi MS-DOS, sviluppato e distribuito nel 1994 dalla statunitense Capstone Software. Il gioco utilizza una versione modificata del motore grafico del gioco Wolfenstein 3D, che fu a tutti gli effetti il “padre” del mitico DOOM.

Corridor 7
La trama

Nell’anno 2012 l’umanità è giunta su Marte (nel 2012! Quanto eravamo ottimisti!). Qui ha trovato un piccolo manufatto di origine sconosciuta, possibile testimonianza della vita extraterrestre. L’oggetto viene portato in una speciale area di ricerca segreta, chiamata Corridor 7, dove esposto ai raggi gamma apre un portale che causa un’invasione aliena. Nei panni di un agente speciale, occorrerà cercare di salvare il destino dell’umanità prima che gli alieni escano dalla base per conquistare il mondo.

Corridor 7
Il sequel mai uscito

Nel 1996 era in via di sviluppo il seguito, intitolato Corridor 8: Galactic Wars. Il gioco doveva essere realizzato sfruttando il motore grafico Build di 3D Realms, già usato dalla software house ma fu abbandonato per il fallimento della società che possedeva Capstone, Intracorp; stessa sorte toccò a Fate. Di entrambi i titoli esistono versioni beta reperibili in rete.

Corridor 8

Una conversione di Corridor 7 è uscita su Steam e GOG.com il 6 agosto 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com