L’effetto Einstein: le persone si fidano di più delle sciocchezze se pensano che le abbia dette uno scienziato

L'effetto Einstein: le persone si fidano di più delle sciocchezze se pensano che le abbia dette uno scienziato

La discontinuità è l’antitesi dell’ispirazione. La complessità del tempo presente sembra richiedere uno svelamento delle nostre speranze se vogliamo sopravvivere. Questa vita è a dir poco un’ osmosi fiorita di comprensione mitica.

Sembra una stronzata? Questo perché lo è!

Queste affermazioni sono state generate utilizzando il New Age Bullshit Generator, un algoritmo che combina parole d’ordine new-age e parole apparentemente intellettuali per creare frasi che suonino profonde.

New Age Bullshit Generator

Un team internazionale di ricercatori ha recentemente presentato a dei gruppi di studio alcune pseudo-profonde massime create dal generatore, per vedere se trovavano le affermazioni più credibili quando provengono da uno scienziato o da un guru spirituale.

Il totale di 10.195 partecipanti, provenienti da 24 paesi, hanno risposto a domande relative alla presunta credibilità delle dichiarazioni; è stato anche chiesto loro quale fosse il rapporto che hanno con la religiosità.
I risultati suggeriscono che le persone generalmente trovano le affermazioni più credibili se provengono da uno scienziato rispetto a un guru spirituale, con il 76% dei partecipanti che valuta la credibilità dello “scienziato” pari o superiore al punto medio della scala di credibilità, rispetto al 55% per il “guru”.

Inoltre, gli individui che hanno ottenuto un punteggio elevato per la religiosità hanno comunque mostrato una preferenza per l’affermazione dello scienziato rispetto al guru spirituale; tuttavia, era relativamente più debole del campione generale. Gli individui religiosi hanno anche dato giudizi di credibilità più elevati ai guru rispetto al campione generale, ma erano ancora inferiori allo scienziato.

L’effetto Einstein

Gli autori pensano che i loro risultati potrebbero essere dovuti a quello che è stato precedentemente chiamato “effetto Einstein”, in cui fonti attendibili di informazioni ricevono il beneficio del dubbio a causa della credibilità sociale che possiedono.

“Da una prospettiva evolutiva, la deferenza verso autorità credibili come insegnanti, medici e scienziati è una strategia adattiva che consente un efficace apprendimento culturale e la trasmissione della conoscenza. In effetti, se la fonte è considerata un esperto di fiducia, le persone sono disposte a credere alle affermazioni di quella fonte senza comprenderle appieno “, affermano i ricercatori.

In altre parole, i concetti che Einstein poteva comprendere erano al di fuori del livello di comprensione intellettuale della maggior parte delle persone e quindi un certo livello di fiducia viene concesso automaticamente.

Tuttavia, in alcuni casi, il team suggerisce che affermazioni incomprensibili da fonti credibili possono essere apprezzate non solo a dispetto, ma a causa della loro incomprensibilità, dimostrata in alcuni casi di leader spirituali – possiamo chiamarlo “effetto Guru”.

Un’interpretazione leggermente diversa dei risultati sostiene che la credibilità di ciò che qualcuno sta dicendo dipende da fattori individuali e culturali, come l’ideologia politica e la visione del mondo del percettore.

In assenza dei mezzi per valutare razionalmente un’affermazione e informazioni su fonti affidabili, le persone probabilmente deducono credibilità in base alle convinzioni sul gruppo a cui appartiene la fonte (ad esempio, “conservatori”, “scienziati”). In questo processo, le somiglianze tra la propria visione del mondo e quella del gruppo della fonte possono servire come garanzia per essere una fonte benevola e affidabile.

Religiosità e spiritualità

Nel presente studio, gli autori hanno scelto di confrontare “scienziato” con “guru spirituale” invece di “leader religioso”, perché volevano assicurarsi di selezionare un’autorità che non fosse specifica per nessuna religione particolare, dato che lo studio si stava svolgendo in diversi paesi.

Mentre religiosità e spiritualità sono costrutti sovrapposti ma non intercambiabili, la religiosità auto-riferita è stata positivamente associata alla credenza in fenomeni spirituali come il destino, l’energia spirituale e un universo connesso.

La credibilità della scienza

Invece c’è una variazione tra le culture per quanto riguarda chi è considerato la fonte più credibile di informazioni. Gli autori sollevano il punto che, in un certo momento del passato, gli scienziati hanno superato i leader spirituali e religiosi come principali fonti affidabili di informazione, almeno in termini di spiegazioni per i fenomeni nel mondo fisico.

Non è un segreto che le informazioni provenienti da uno scienziato siano considerate affidabili oggi, con una serie di campagne pubblicitarie e politiche in tutto il mondo che attingono agli scienziati per convalidare i propri prodotti e idee. Fortunatamente, gli scienziati e la scienza in generale incoraggiano una buona dose di scetticismo quando vengono fatte grandi affermazioni.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature Human Behaviour.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com